I guerrieri del dragone

Questo documento RAI, informa e riesce a far capire anche cosa c’è dietro il calcio, il pugno e i movimenti che sembrano collegati alla violenza del Kung Fu.

Si può intuire la spinta che muove i praticanti, il loro sacrificio e la ricerca interiore che c’è dietro l’allenamento.

Finalmente si parla dell’aspetto esterno ed interno dell Arti marziali cinesi.

Uno dei pochi filmati che riporta lo spirito più profondo delle Arti marziali, che non mirano a mostrare la forza e ad essere superiori agli altri, ma spingono all’estremo la ricerca interiore.

kwan-bastone

 

clicca per vedere il video

 

 

 

La foto è stata presa da:www.flickr.com/photos/hkghost/3541225633/

 

L’arte della guerra – Sun Tzu – Sun Pin

copertina-arte-della-guerra-sun-tzu2“Tra gli scritti fondamentali del pensiero cinese, accostabile per importanza a <<un grande classico confuciano>> (The Times), l’Arte della guerra di Sun Tzu, composta piu’ di 2.500 anni fa, e’ stata a lungo ritenuta una gemma solitaria, un’opera preziosa e unica dell’antica filosofia cinese del conflitto e della lotta. La scoperta poi dei Metodi militari, l’opera di Sun Pin, nipote o probabilmente bisnipote  di Sun Tzu, un testo successivo di un centinaio d’anni circa all’Arte della guerra, ha svelato che in Cina e’ esistita per un periodo nient’affatto breve una fiorente letteratura <<strategica>>, una scuola della condotta in guerra e della teoria del conflitto che ha avuto piu’ di un maestro.

Nella sua opera, Sun Pin non si limita, infatti, a commentare e arricchire i concetti fondamentali dell’Arte della guerra del suo illustre predecessore e antenato, da quello di ch’i, l’energia, lo spirito combattivo, a quello di <<potenza strategica>>, ma elabora anche un originale pensiero della <<forma>> e del <<senza-forma>> che illumina la sublime arte di vincere in guerra adattandosi alla <<forma>> del nemico. Come due capitoli originali e, insieme, complementari di un’unica Arte della guerra, i due scritti di Sun Tzu e di Sun Pin sono stati percio’ raccolti e presentati da Ralph Sawyer in questo libro.

Accostando i due testi, e mostrandone i palesi e i nascosti richiami alla grande tradizione del pensiero cinese, Ralph Sawyer ci consente cosi’ per la prima volta non soltanto di cogliere la profondita’ di una filosofia della lotta e del conflitto in cui la suprema abilita’ consiste <<nel piegare il nemico senza combattere la guerra>>, ma di capire anche l’attualita’ di un’opera amata da Mao Zedong e Lin Biao, da Ho Chi-minh e dal generale Vo Nguyen Giap, dagli uomini d’affari e dalle spie d’Oriente e d’Occidente, da tutti coloro, insomma, per i quali tutto cio’ che racchiude il termine mou (complotto, trama, progetto, calcolo astuto) costituisce una sublime regola di vita e di condotta.

L’arte della guerra – Biblioteca Neri Pozza

Sun Tzu – Sun Pin