Piccola alabarda

pudao_31-79x300La piccola alabarda (cinese: cha ma dou o pudao) e’ un’arma anti-cavalleria inventata dai Cinesi per combattere contro la popolazione mongola. E’ costituita da una lama, simile a quella di una sciabola ma piu’ larga, montata su un bastone alla cui estremita’ puo’ trovarsi un anello. Si differenzia dall’alabarda (cinese: quan dou) per la lama, piu’ lunga di quella dell’alabarda e per le dimensioni totali piu’ contenute.

La creazione dell’arma sarebbe da attribuirsi ad un ingegnere turco che uni’ la lama di una sciabola con un bastone al fine di creare un’arma con una forza di impatto sufficiente a mozzare le gambe ad un cavallo. Una diversa teoria1 fa risalire la creazione dell’arma al generale Qi Jiguang che avrebbe modificato un’arma di origine giapponese.

Il cha ma dou veniva utilizzato dalla fanteria cinese per attaccare i cavalli degli arcieri mongoli e forzare il fantino a smontare da cavallo. Una volta costretto il fantino a terra, con la stessa arma si poteva ingaggiare il combattimento corpo a corpo.

Il programma del nostro stile contiene due forme con il cha ma dou. La prima forma contiene tecniche meno elaborate, sviluppate in maniera bilaterale, utili per familiarizzare con l’arma. La seconda forma, di lunghezza maggiore, contiene le tecniche piu’ avanzate.

Il cha ma dou e’ un’arma che sviluppa la forza muscolare, in particolare le braccia e le spalle, e richiede una buona coordinazione per eseguire le tecniche con la dovuta velocita’.

Fonte

Programmi

Qi Xing Tang Lang Quan

Lo stile della Mantide Religiosa delle Sette Stelle (in mandarino: Qi Xing Tang Lang – in cantonese: Chut Sing Tong Long) è uno stile di Kung Fu del nord della Cina.
Nasce 400 anni fa, nel XVII secolo, all’interno del monastero Shaolin (regione dell’Henan).
Venne creato da Wong Long, che unì alla sua gia’ vasta esperienza di 17 metodi di combattimento, l’essenza dello studio della mantide, ottenendo cosi’ un sistema di combattimento efficace e completo che si diffonde rapidamente in tutta la Cina. Ricco di strategie, esprime nella corta e lunga distanza rapidita’ fulminea alternando tecniche dure (gung) e morbide (yao).
Il vasto programma di studio della scuola del Granmaestro Lee Kam Wing, comprende forme a mano nuda e con le armi, combattimenti prestabiliti con e senza armi, tecniche respiratorie per lo sviluppo dell’energia vitale (Chi), anatomia, fisiologia e conoscenza dei punti vitali, antichi allenamenti tipici dello stile che potenziano gli arti trasformandoli in vere e proprie armi, Danza del Leone (Mou Si).

Esistono diversi stili di Tang Lang (mantide religiosa).
Il Qi Xing Tang Lang (in cantonese: Chut Sing Tong Long) è la forma classica più antica della scuola della Mantide Religiosa, quella che conserva inalterate tutte le tecniche ed i principi creati dal fondatore Wong Long.

Le tecniche sono eseguite in scioltezza e rapidità fulminea… in poco tempo si usa portare una sequenza continua di colpi, ricca di tecniche di pugno, calci, gomitate, ginocchiate, leve e proiezioni.

Tipiche dello stile sono le mani che simulano gli arti anteriori della mantide religiosa.

I programmi

 

La pratica svolta nella nostra Scuola, prevede le seguenti attività:

 

* FORME TRADIZIONALI A MANO NUDA e applicazioni tecniche dei movimenti

* FORME TRADIZIONALI CON LE ARMI e applicazioni tecniche dei movimenti

* COMBATTIMENTI PRESTABILITI IN COPPIA con e senza armi

* PREPARAZIONE ATLETICA

* STUDIO DEL CHINNA  leve articolari e corpo a corpo

* PREPARAZIONE AL COMBATTIMENTO LIBERO

* ALLENAMENTI AL MANICHINO DI LEGNO Mok Yang Chong

* NOZIONI DI ANATOMIA e FISIOLOGIA

* CONOSCENZA DEI PUNTI VITALI

* DANZA DEL LEONE Mou Si

* ELEMENTI DI MEDICINA TRADIZIONALE CINESE

* QI GONG antiche tecniche del monastero Shaolin per sviluppare l’energia vitale (Qi) e prevenire le malattie

* TUINA massaggio, AUTOMASSAGGIO

* MEDITAZIONE

Il corso della nostra scuola prevede lo studio del programma tradizionale così com’è stato tramandato dal maestro Lee Kam Wing e dai suoi Predecessori. Questo è composto da 83-forme di cui 16 con le armi, singole e doppie, alcuni prestabiliti in coppia sia a mano nuda che con le armi e una forma di QiGong (Shi Ba Lian Gong). Il programma prevede lo studio e l’applicazione pratica delle tecniche di ogni forma secondo i 12 principi fondamentali dello stile Chut Sing.

La preparazione atletica è composta da esercizi tradizionali derivanti dallo stile stesso e da esercizi moderni. Il Chut Sing è uno stile che richiede grande velocità nell’esecuzione delle tecniche. L’esercizio fisico è quindi finalizzato ad aumetare la coordinazione dei movimenti in velocità contemporaneamente al potenziamento e all’agilità delle gambe.

Il combattimento all’interno della scuola è diviso in due categorie. Il primo, Lop Sao, è uno scambio tecnico in cui non c’è contatto invasivo con l’avversario. E’ una pratica che ha lo scopo di facilitare l’allievo nell’introduzione delle tecniche studiate durante lo scontro assecondato dal compagno nella difesa.
Il secondo, (…), è il combattimento vero e proprio ma controllato. I colpi devono arrivare a toccare l’avversario senza procurare né danno né dolore. E’ uno scambio tecnico di livello avanzato che richiede il controllo assoluto del proprio corpo contemporaneamente all’estrema concentrazione richiesta durante l’attacco e la difesa liberi.

Lo stile Chut Sing prevede lo studio di una forma di QiGong, Shi Ba Lian Gong, una serie di 18 esercizi derivanti dal monastero ShaoLin, che hanno la funzione di mantenere in armonia il Qi degli organi ed elastici tendini e muscoli abbinando movimento e respirazione particolari per stimolare i canali del Qi.

Le armi

Il Tang Lang è uno degli stili di Kung Fu che più di tutti risalta l’importanza dello studio delle armi. Questo è dimostrato dal programma di studio che considera 16 armi diverse analizzate attraverso lo studio delle forme singole ed in coppia.chut sing choi - doppi martelli

Ogni arma sviluppa nel praticante abilità fisica, coordinazione e capacità di maneggio diverse. L’attenzione, la velocità d’esecuzione, la forza, la precisione, il lavoro muscolare sono diversi per ognuna delle armi.

Alcuni esempi.

Armi come l’alabarda (Kwan Dou) e le doppie mazze (Chut Sing Choi) richiedono molta potenza nelle braccia e nelle spalle, sviluppando resistenza e forza.

san jeet kwanIl bastone a 3 sezioni (San Jeet Kwan) e la catena a 9 sezioni (Kau Jeet Bin) sono armi, invece, che richiedono una notevole coordinazione fisica. L’allenamento con queste armi sviluppa l’attenzione mentale che deve essere costante durante ogni movimento, abituandoci così a mantenere e gestire uno stato continuo di tensione mentale.

Tutte le armi usate in coppia, come le doppie sciabole (Seon Dou) o le doppie spade uncinate (Seon Au), fanno lavorare contemporaneamente i due emisferi cerebrali sviluppando simmetricità muscolare e coordinazione su entrambe i lati del corpo.

Quindi si può affermare che lo studio delle forme con le armi richiede molto allenamento e con il tempo modifica la propria struttura fisica modellandola. Inoltre stimola capacità mentali quali l’attenzione, la concentrazione, il controllo, la coordinazione bilaterale del corpo, la chiarezza mentale, in modo diverso e complementare allo studio delle forme a mano nuda.

chama dou - alabarda corta cheong - lancia quan - bastone

seon dou - doppia sciabola san jeet kwan - bastone a 3 sezioni kau jeet bin - catena 9 sezioni

dou - sciabola seon au - doppia spada uncinata kim - spada dritta

Per chi desiderasse prendere lezioni private puo’ contattare direttamente il Maestro Sergio Marzicchi.